Commissione Albo Odontoiatri

COMMISSIONE PER GLI ISCRITTI ALL'ALBO ODONTOIATRI

Nel 1985 la Legge 409, recependo e dando attuazione alle direttive CEE n. 78/686 e n. 78/686 relative all’istituzione del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria (D.P.R. 28 febbraio 1980 n. 135), istituiva la professione sanitaria dell’odontoiatra. Questo rese necessaria la creazione, all’interno dell’Ordine dei Medici, del relativo Albo degli Odontoiatri e la nuova denominazione divenne Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.
L’art. 6 della legge sopra menzionata, all’8° comma, prevede infatti, la formazione di due Commissioni costituite una da componenti medici e l’altra da componenti odontoiatri iscritti ai rispettivi Albi Professionali. Da tale Legge deriva, quindi, l’organizzazione dell’Ordine in due Commissioni, medica ed odontoiatrica, dotate di specifiche competenze istituzionali ed elette da organi elettorali diversi.

La Commissione dell’Albo degli Odontoiatri (C.A.O.) è eletta dagli iscritti all’Albo stesso ed è composta da cinque odontoiatri che nelle elezioni hanno conseguito il maggior numero di preferenze. In seno alla Commissione è eletto il Presidente. Con la Legge 409/1985 il legislatore ha chiaramente espresso la volontà di assicurare alla componente medica ed a quella odontoiatrica, conviventi in un unico ordinamento, ambiti specifici di autogoverno della rispettiva professione.

La Commissione dell’Albo degli Odontoiatri può essere definita “garante” dei valori etici e deontologici della professione odontoiatrica nei confronti dei cittadini. La C.A.O. , infatti, oltre a discutere le questioni di interesse odontoiatrico, valuta le eventuali violazioni del Codice Deontologico da parte di iscritti al proprio Albo.
La C.AO. in riferimento al mandato statutario si occupa, inoltre, dell’aggiornamento dei propri iscritti e di indicare rappresentanti della professione odontoiatrica presso commissioni, enti ed organizzazioni di carattere provinciale e comunale.
Ancora è compito della C.A.O. interporsi, se richiesto, nelle controversie, fra sanitario e sanitario, o fra sanitario e persona o enti a favore dei quali il sanitario abbia prestato o presta la propria opera professionale, per ragioni di spese, di onorari o per altre questioni inerenti all’esercizio professionale, procurando la conciliazione della vertenza e, in caso di non riuscito accordo, dando il suo parere sulle controversie stesse.

La C.A.O. di Foggia da sempre è impegnata a garantire un corretto esercizio della professione nell’interesse primario del cittadino attraverso un’attenta opera di lotta all’esercizio abusivo della professione ed al prestanomismo. Sul piano dell’aggiornamento degli iscritti all’Albo, oltre a numerosi convegni ed incontri culturali, va ricordata l’istituzione dell’organizzazione delle Giornate Odontoiatriche Daune che il 03/04 ottobre 2008 vedrà la celebrazione della XVIII edizione.

Obiettivi della C.A.O. sono il mettere in opera ogni azione tesa alla salvaguardia del bene salute orale del cittadino attraverso una serrata vigilanza sulle forme di esercizio illecito della professione, la promozione ed organizzazione di campagne di prevenzione e di informazione dei cittadini, l’organizzazione nell’ambito del programma nazionale E.C.M. di qualificate attività culturali rivolte agli iscritti dell’Albo degli Odontoiatri.

COMMISSIONE ALBO ODONTOIATRI TRIENNIO 2015-2017

Presidente

Vice Presidente

Segretario

Componenti